Le vincite con Snai si possono riscuotere ovunque?

Publicato il: 29 Settembre 2020
Riscossione vincite snai

Hai giocato una schedina del totocalcio in un centro SNAI proprio prima di tornare dalle vacanze che è poi risultata vincente e ora che sei a casa non puoi andare a ritirare il premio nella stessa ricevitoria dove hai scommesso? Se è così, sicuramente, ti starai chiedendo se le vincite Snai si possono riscuotere ovunque e non solo nel punto in cui è stata fatta la puntata.

Fino a qualche anno fa, questa possibilità era pressoché inesistente. Per questo, quando si trattava di piccole somme, nessuno tornava a ritirarle: la spesa per il viaggio, specie se il centro di scommessa è molto lontano da casa, veniva a costare molto di più che la vincita stessa. Solo in caso di grandi vincite uno si prendeva la briga di andare a riscuoterle.

Oggi però è molto più facile ritirare il proprio premio e in questo articolo vedremo come fare ed in quali casi è possibile ritirarle ovunque.

Dove si gioca e come vengono accreditate le vincite

La modalità di riscossione varia molto in base a dove uno scommette.

Sono ancora in tanti, però che preferiscono giocare nelle agenzie di scommessa e centri fisici dove ci sono schedine precompilate, consigli e si possono seguire su diversi televisori risultati e quote. In questi casi i premi possono essere riscosse presso l’agenzia dove uno a creato e giocato la schedina del totocalcio. Bastava presentare la ricevuta cartacea entro 90 giorni dal conseguimento della vincita.

Per vincite fino a 3000€ su totocalcio e totogol possono pagarti anche altre agenzie collegate allo stesso concessionario, ma non è detto che lo facciano. Ci sono stati diversi casi di agenzie che pagano e altre che non lo fanno, quindi va un po’ a fortuna, specie quando si tratta di riscossione.

Oggi però, si può creare una schedina anche in una ricevitoria, bar tabaccheria e persino in negozietti che hanno i terminali adeguati. In questi casi, però, si deve andare direttamente dal concessionario o in un agenzia collegata, ovvero il fornitore del servizio di scommesse. In quanto a tempistiche vale la stessa regola dei 90 giorni.

Cosa dice la legge

Fino a 3000 €, non ci si può recare con ricevuta di partecipazione verso un qualunque punto vendita collegato allo stesso concessionario su cui si è giocato, vale anche per Snai.

Per vincite superiori a 3000 €, invece, Sonia recarsi presso il punto di pagamento dei premi predisposti dal concessionario stesso. Qui verrà verificata la ricevuta e vi verrà chiesto come volete ricevere il premio, se tramite un accredito sul conto bancario, un assegno circolare, oppure in contanti.

Questo vale, però, per il totocalcio e totogol, non per quanto riguarda l’ippica. Qui le cose cambiano quando si vuole prelevare una vincita sotto i 3000€: se si gioca in un punto vendita, possono sempre riscuotere le vincite in ogni agenzia. Quando invece si punta all’ippodromo, potremmo agenzia, bisogna recarsi nello stesso posto dove si è fatta la giocata.

In conclusione

Come vedi, scommettere in agenzia ai suoi pregi e difetti. Anche nei centri autorizzati Snai potrebbero esserci problemi con la riscossione: ognuna ha un gestore diverso e non sempre sono molto disponibili.

Categoria: