Gazzabet: anche il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti dice di NO!

Pubblicato il 22.01.2014, in: Casino Blog

Gazzabet No dal Consiglio Nazionale Giornalisti

Continua a far scalpore la questione di Gazzabet, l’attività di scommesse online promossa dalla Gazzetta dello Sport, uno dei giornali sportivi più diffusi e venduti sul territorio italiano.
Nel progetto, infatti, l’amministrazione del quotidiano aveva previsto di inserire quattro pagine dedicate alle scommesse sportive e con le varie quote.

Il piano prevede anche l’acquisto di una licenza da parte all’AAMS per diventare un vero e proprio operatore nel settore delle scommesse e poter così registrare e proteggere il proprio marchio “Gazzetta dello sport”. Il motivo principale, spiega l’azienda, sarebbe dovuto al calo dei ricavi provenienti dalle pubblicità.

Lo staff ha fatto una appello all’amministratore delegato di Rcs per fermare il progetto. L’appello “Gazzabet? No, grazie. Scommette su di noi” ha subito raccolto tanti consensi, l’ultimo dei quali arriva dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, che ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno con cui chiede alla Gazzetta dello Sport a di non continuare con GazzaBet. Secondo il Consiglio infatti, si tratta di un’operazione che solleva molti dubbi sul piano etico e giuridico e che potrebbe compromettere seriamente il prestigio del quotidiano storico milanese, così come la sua credibilità e autorevolezza.

Sostenuti da molti lettori e anche personaggi famosi dello spettacolo e dello sport, sulla pagina ufficiale del sito, è subito nata una petizione e raccolta firme contro questa iniziativa, a cui hanno aderito tantissimi utenti, che l’hanno anche rilanciata su facebook e Twitter. Arrivano anche numerosi messaggi di sostegno da parte dei lettore, che sostengono la lotta degli impiegati e chiedono alla direzione di tornare in dietro sui suoi passi.

Gazzabet: anche il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti dice di NO!
5 (100%) 1 vote

Altri Articoli