Texas Casino Hold’em – l’emozione del poker, il divertimento del casinò

Texas Casino Hold'emIl Texas Casino Hold’em è una delle tante versioni del poker più seguite dai giocatori di ogni angolo della terra. Lo scopo di questo gioco è quello di realizzare la migliore mano di cinque carte rispetto a quella del dealer che è l’unico avversario con cui il giocatore si dovrà confrontare.

Una presentazione in breve

Il suo svolgimento prevede la distribuzione di due carte al giocatore e cinque carte comunitarie poste al centro del tavolo. Quando si gioca al Texas Casino Hold’em il numero dei partecipanti che, contemporaneamente, siedono allo stesso tavolo da gioco è indefinito.
La particolarità di questo gioco di carte consiste nella possibilità di effettuare una puntata bonus: il giocatore consegue una vincita se, durante la prima fase della mano, ha almeno una coppia di assi o più.

I migliori casinò aams con bonus per giocare al Texas Hold’em

Ecco quelli che secondo noi sono i tre migliori siti per giocare al Casino Texas Holdem con i rispettivi bonus di benvenuto per i nuovi iscritti. Segliete quello che vi piace di più e buon divertimento!

Holdem su Snai
Snai Casino Hold'em

  • 10€ gratis senza deposito
  • 1000€ benvenuto
  • Tante tavoli anche mobile

Gioca

StarCasino
Star Casino Holdem

  • Tavoli Live di Casino Holdem
  • 1000€ bonus benvenuto
  • 10€ gratis
  • Gioca da Mobile

Gioca

Mister Green
Mister Green Dealer

  • 600€ bonus benvenuto
  • bonus sui primi 5 depositi
  • Ottimo casino mobile e Live

Gioca

Le regole di base del Texas Casino Hold’em

Il Texas Casino Hold’em è un gioco che prevede l’impiego di 52 carte (tranne i Jolly). L’intero mazzo di carte viene usato solamente in un’unica partita, in quanto di round in round, il mazziere provvede a mescolarle di nuovo. Al fine di partecipare al gioco è necessario compiere una puntata iniziale, chiamata “Ante”, o una puntata Bonus.

All’inizio, il mazziere si occupa di distribuire due carte scoperte al giocatore e altre due al banco. Nella parte centrale del tavolo di gioco vengono collocate le carte in comune scoperte che vengono condivise tra il giocatore e il dealer.

La fase successiva è quella in cui bisogna valutare le probabilità di ottenere una vincita, ma anche la possibilità di vedere e continuare il gioco oppure passare la mano. Ogni puntata andrebbe perduta, qualora il giocatore decidesse di abbandonare il gioco.
Quest’ultimo dovrà decidere se vedere o lasciare entro un determinato intervallo di tempo. Una volta trascorso il termine, senza che il giocatore abbia deciso, ciò determinerà il suo abbandono dal gioco, con la consequenziale perdita delle puntate compiute.

Una volta che risulta scaduto il tempo entro cui bisogna decidere, il dealer distribuirà altre due carte comunitarie che prendono il nome di “Turn” e “River”. Successivamente le carte iniziali del dealer vengono scoperte e confrontate con quelle del giocatore, al fine di decretare il vincitore della mano migliore ottenuta utilizzando cinque carte su sette disponibili.

I risultati di gioco

Per qualificarsi, il dealer deve realizzare quantomeno un 4s. In caso di mancata qualificazione di questo, sarà decretato vincitore il giocatore. La puntata Ante viene pagata prendendo in considerazione le indicazioni contenute all’interno di un’apposita tabella dei pagamenti. Il giocatore, inoltre, ottiene il rimborso della puntata principale.

Il giocatore ottiene una vincita solo se si qualifica realizzando la mano più alta rispetto a quella del dealer. La puntata Ante viene pagata sulla base dei valori presenti nella tabella dei pagamenti. La puntata principale è pagata 1:1.

Il giocatore subisce una perdita se il dealer ottiene la qualificazione grazie ad una mano più alta. Nel caso specifico, il giocatore perde sia la puntata principale che l’Ante.

Il risultato “All In” si ha quando il dealer ed il giocatore realizzano la stessa mano. In tale condizione di parità, il giocatore matura il diritto a ricevere un rimborso della puntata principale e di quella Ante.

Se il dealer e il giocatore realizzano la stessa mano, si considera vincente la mano con la carta più alta. In una situazione di parità tra il giocatore il dealer, vince chi otterrà successivamente la carta più alta che non è contenuta all’interno della mano pagante che prende il nome di “Kicker”.

Le puntate nel Casinò Hold’em

Per sedersi al tavolo del Texas Casino Hold’em e iniziare a fare il proprio gioco bisogna disporre delle risorse necessarie per dare un’adeguata copertura alla puntata Ante e a quella principale, che sia il doppio della puntata iniziale.

Un indicatore simile ad un semaforo avviserà il giocatore quando si può compiere la puntata oppure quando è il momento di vedere o lasciare la mano. Non bisogna dimenticare che la puntata bonus si può compiere soltanto all’inizio della mano e non può essere mai effettuata da sola.

Se il giocatore ha in mano una coppia di assi, ottiene una combinazione migliore e intende vedere, si aggiudica la puntata bonus che sarà pagata secondo i valori specificati in un’apposita tabella dei pagamenti.
Pagamenti

Il pagamento di ciascuna puntata è pari a 1:1. La vincita bonus si può ottenere solo se si vede il gioco. In caso di abbandono del gioco da parte del giocatore, la puntata bonus viene perduta anche nel caso in cui la mano dovesse risultare valida.

Mani vincenti

Le carte per giocare al Texas Casino Hold’em sono ordinate in modo decrescente: A, K, Q, J, 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3 e 2.
Il valore dell’Asso può essere superiore rispetto a quello di una scala di Assi, Re, Regina, Fante, 10 o inferiore rispetto ad una scala di 5, 4, 3, 2 e Asso.